Translate

lunedì 29 dicembre 2014

Cannelloni ripieni


Non sapete ancora cosa cucinare di buono per queste festività? Vi consiglio questo primo piatto!!
I cannelloni sono comprati (fate attenzione agli ingredienti molti contengono derivati), se invece li volete fare in casa ecco la ricetta della pasta fresca vegan -->pasta fresca vegan
Non metto le dosi, fate voi in base a quante persone siete, se vi avanzano si possono mangiare l'indomani, conservateli in frigo solo una volta freddi.

Per il condimento*:

granulare di soia
salsa di pomodoro
olio evo
una spruzzata di vino
cipolla
sale e pepe

Preparare un soffritto facendo scaldare in una padella l'olio evo, aggiungere la cipolla, il granulare (già reidratato, per circa 20 minuti in acqua calda, dopo averlo scolato per bene pressare per elimirare l'acqua in eccesso) una spruzzata di vino, la salsa di pomodoro e insaporire con sale e pepe. Fate cuocere a fuoco moderato per 20 minuti.

Per la besciamella di mandorle** :
sei cucchiai di acqua
tre cucchiai di latte vegetale
un cucchiaio di olio evo
due cucchiai di farina di mandorle
un cucchiaino di lievito in scaglie
la punta di un cucchiaino di sale
un pizzico di noce moscata

Mettere su un pentolino a freddo: l'olio evo e la farina di mandorle mescolare, aggiungere tutti gli altri ingredienti e sciogliere gli eventuali grumi, mettere sul fuoco e girare con un mestolo di legno finché la salsa si sarà addensata e inizierà a bollire.

Ingredienti per il ripieno:
granulare di soia
olio evo
cipolla
pisellini
funghi
spezie a piacere
una spruzzata di vino

Preparazione: reidratare il granulare per circa 20 minuti in acqua calda. Dopo averlo scolato per bene, pressare per elimirare l'acqua in eccesso. Fate un soffritto con olio evo, cipolla, pisellini, funghi e granulare di soia, spruzzate un po' di vino rosso e insaporite con spezie a piacere.
Riempite i cannelloni con questo composto, pressandolo bene all'interno. Disponeteli su una teglia uno di fianco all'altro. Versate sopra il condimento*, che avete precedentemente preparato, coprendoli tutti, infornate per mezz'ora a 170°. Sfornate e distribuite la besciamella**.

Buon Appetito! :)


Ne approfitto per augurarvi un felice 2015!! Al prossimo anno..

martedì 23 dicembre 2014

Christmas raw food salad

 

No, non voglio tenervi a dieta per le feste, ma dato che ci tengo alla vostra salute vi propongo un'altra idea healthy per iniziare il cenone della vigilia o il pranzo natalizio, così dopo le feste sarete più in forma di prima!!
La melagrana non può proprio mancare nelle vostre tavole.. per il suo aspetto natalizio e soprattutto per il sapore che contrasta con gli altri ortaggi e si sposa molto bene.
Già vi ho spiegato il perchè iniziare, e non finire il pranzo o la cena, con la frutta e l'insalata quando ho postato la mia prima insalata natalizia --> Clicca qui <--

Ingredienti:
Mela
Carota
Ravanelli
Melagrana
Rucola
Mandorle ridotte a farina
Olio evo per condire

In un letto di rucola iniziamo a disporre i ravanelli e le carote tagliate a rondelle sottili con la mandolina, a seguire la melagrana, la mela e continua con la rucola, ravanelli e carota e per finire ancora melagrana. Fai il fiore con le rondelle di ravanello e al centro un chicco di melangrana, spolvera con la farina di mandorle e aggiungi un filo di olio evo.

Buone feste! :)

martedì 16 dicembre 2014

Christmas salad


Per iniziare il vostro cenone della vigilia o il pranzo di natale vi propongo questa insalata buona e colorata, può essere aggiunta ai vostri antipasti.
Io consiglio sempre di mangiare la frutta e l'insalata cruda prima del pasto cotto perchè si assorbono meglio i nutrimenti; il nostro corpo troverà subito disponibile: acqua, vitamine e sali minerali, elementi che sono spesso carenti nell'alimentazione, soprattutto se frettolosa e sregolata.
Inoltre fa dimagrire perchè saziano prima quindi si tenderà a mangiare di meno i pasti successivi, migliora la digestione, si riduce il gonfiore addominale e si rallentano i picchi glicemici.

Ingredienti:
Melagrana
Rucola
Carota
Avocado
Succo di limone
Semi di chia
Salsa di soia

In un letto di rucola tritare la carota, aggiungere i pezzettini di avocado e la melagrana, ancora la carota e i semi di chia, una spruzzata di succo di limone e un filo di salsa di soia.

Ps: la varietà di sapori è tale che per me, non ha bisogno di ulteriori aggiunte:
La salsa di soia è molto salata per questo motivo non consiglio l'ulteriore aggiunta di sale.
L'avocado è la parte grassa quindi sconsiglio l'ulteriore aggiunta di grassi come l'olio.. etc

Buone Feste!! :)

martedì 9 dicembre 2014

Muffin con cuore morbido


Per questi meravigliosi muffin ho usato, per la gioia dei vegan più salutisti e anche per la mia, la farina di grano antico timilia (di cui già vi avevo parlato qualche post fa, se non l'avete potete usare qualsiasi altra farina integrale) e nessun tipo di burro vegetale o margarina.

Ingredienti:
175 g di farina timilia
70 g di fecola di patate
135 g di olio evo
100 g di zucchero di canna
190 ml di latte vegetale
16 g bustina di lievito per dolci

Preparazione:
Mescolare le farine e il lievito, lo zucchero con l'olio, infine unite il latte a filo. Iniziare ad impastare tutti gli ingredienti, formate un composto denso e omogeneo. Disponete i pirottini su una teglia o dentro il porta muffin, riempiteli a metà con l'impasto, mettete al centro un cucchiaino pieno di marmellata (fredda da frigo) e ricoprite con un secondo strato di impasto.
Quando sono tutti pronti infornate a 170° per 35 minuti. 

Buone feste!! :)

sabato 6 dicembre 2014

Patè vegetale

Sembra hummus invece è una crema vegetale che somiglia al patè di tonno.. 
Si potrebbe chiamare anche salsa nontonnata o crema di nontonno, patè di tonno vegetale.
Ma ho preferito lasciare il tonno in pace e nominare i giusti protagonisti della ricetta: i ceci!
Perfetto come antipasto nelle cene festive da abbinare a bruschette e grissini.
Ma potete anche farcire panini, toast.. torte salate (clicca qui per la ricetta della pasta per torte salate)  
Io non ne posso fare a meno, troppo buono.. ne mangerei a cucchiaiate!!!

Ingredienti:
5 cucchiai di soyanese (clicca qui per la ricetta)
240 g di ceci cotti e sgocciolati
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
un cucchiaino di senape
un cucchiaino di paprika
2 cucchiai e mezzo di succo di limone

Preparazione:
Inserisci nel mixer tutti gli ingredienti e inizia a frullare, dal basso verso l'alto, fino a fare diventare il composto omogeneo. Versa in una ciotola e servi con al centro un pizzico di paprika. Se vi avanza potete conservarlo in frigo coperto da pellicola o dentro un barattolo di vetro ben chiuso.

mercoledì 3 dicembre 2014

Pasta fresca vegan

Cercavate la pasta fresca senza uovo? l'avete trovata.
Questo è un primo piatto che inserirò nel menù delle feste. La ricetta è molto semplice, soprattutto se avete la macchina per la pasta, potete fare qualsiasi formato. Io ho fatto a mano, i tortellini e i triangolini di pasta ripieni di macinato vegetale.
I secondi sono semplicissimi da fare, invece i tortellini ci vuole un pochino di pratica per farli belli perfetti ;)

Non avevo mai fatto la pasta in casa e direi che come prima volta non è male il risultato, ho soltanto fatto la sfoglia un po' spessa, per questo motivo vi consiglio di farla sottile come spiego nel procedimento.


Ingredienti per la pasta:
400 g di semola di grano duro
un cucchiaino e mezzo di sale
2 cucchiai di olio evo
280 ml di acqua

Ingredienti per il ripieno (con queste dosi me ne è venuto tanto, se vi rimane conservatelo in frigo, l'indomani potete fare qualsiasi altra cosa: polpettine, ragù..etc..):

granulare di soia 100 g
una patata
250 ml di acqua
250 ml di salsa di pomodoro
lievito in scaglie un cucchiaino
noce moscata mezzo cucchiaino
pepe bianco mezzo cucchiaino
un pizzico di cumino e sale


Preparazione:
Per prima cosa reidratare il granulare: Riscaldate l'acqua con la salsa, unite il granulare e spegnete il fuoco, fatelo stare 20 minuti ammollo, dopodichè scolate e pressate per fare uscire l'acqua.
Conditelo con le spezie, il lievito in scaglie e se volete il sale. Unite la patata schiacciata e impastate, il risultato sarà un composto bello compatto come in foto (lasciatelo da parte).
Iniziate a fare la pasta mescolando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.
Lasciare riposare circa 15 minuti. Dopo si procede a stendere la pasta con un mattarello, consiglio uno spessore di 1 mm 2 mm, formate dei quadrati e mettete il ripieno al centro.
Chiudete il quadrato formando un triangolo e sigillate le estremità con la forchetta. Se volete i tortellini prendete la punta centrale del triangolo e chiudetela, formando la "pancia" del tortellino, infine unite le due punte rimaste avvolgendole al vostro dito ed ecco formato il tortellino. Mettete a bollire l'acqua, quando salgono in superficie sono cotti!!
Scolare i tortellini e aggiungere il brodo vegetale caldo e servite (io ho aggiunto pure una spolverata di salvia).
I triangoli con il sugo e con la salvia si scolano e si condiscono, per i primi ho soltanto messo il sugo (precedentemente cotto e insaporito con spezie ed olio evo) sul piatto e sulla pasta.
Per i secondi ho saltato i triangolini con il burro di soia (o se preferite burro vegetale oppure olio evo) e spolverato con la salvia e foglioline di salvia per decoro.

Se li provate fatemi sapere come vi sono venuti e commentate per qualsiasi dubbio sono qui a rispondervi!!
Presto nuove idee per i menù delle feste!!
#staytuned

martedì 25 novembre 2014

Torta Mele & Cioccolato

Salve ragazzi, innanzitutto mi scuso per la mia assenza, in questo periodo non ho un minuto per me, ho ancora tante ricette arretrate e giuro che quando avrò un po' di tempo le caricherò.
Ma bando alle ciancie, oggi devo assolutamente presentarvi una magnifica torta sofficissima... che ne dite dell'accoppiata cioccolato fondente e mele?? Oltre che sublime per il palato quest'associazione unisce gli antiossidanti del cacao alla quercetina delle mele, che protegge le cellule celebrali dagli attacchi di radicali liberi responsabili dell'avvento dell'alzaimer, quindi fa anche bene! Provatela e non potrete più fare a meno!!!

Ingredienti:
250 g. di farina (potete usare sia quella integrale che quella bianca)
100 g. di zucchero di canna
2 mele (o se la volete più ricca 3 mele)
250 ml di acqua
70 g di olio evo
60 g cioccolato fondente (nella versione più ricca 100 g)
una bustina di lievito per dolci
succo di mezzo limone 

Procedimento:
Tagliate le mele e mettetele da parte su una ciotola con del succo di limone. 
Unite la farina, lo zucchero, la bustina di lievito e mescolare, aggiungere l'acqua e l'olio, miscelare il tutto. Ridurre il cioccolato fondente in scaglie e unire all'impasto con una parte dei pezzettini di mela (se usate 3 mele, se ne usate due invece mettetele solo sulla superficie, non nell'impasto).Versate il composto in una teglia ricoperta da carta da forno (se non avete la carta da forno oliate e infarinate la teglia) decorate con i pezzettini di mela rimasti.
Inserire in forno preriscaldato a 180° x 30° Fate la prova stecchino se e' gia' asciutta spegnete il forno e fatela stare per altri 10 minuti in forno ventilato.
Fate raffreddare prima di toglierla dalla teglia e tagliarla.

Fatemi sapere come vi è venuta con i commenti sotto il post!!
Se volete mandarmi le foto dei piatti che avete creato, seguendo le mie ricette, mandatemi un email su laveganasiciliana@gmail.com o un mp su facebook oppure taggatemi su instagram @veganasiciliana #laveganasiciliana #veganasiciliana 
Presto farò un album, sulla pagina facebook, con le vostre foto!

venerdì 31 ottobre 2014

Zucca al forno light

Da appassionata del mitico Tim Burton e dei suoi film, amo l'atmosfera "Hallowiniana", ma non quella che sì festeggia qui in Italia .. per quella preferisco rimanere a casa. L'unica cosa che posso fare e riempire la casa di zucche, ma non per inciderle e trasformarle in facce mostruose :) chissà che lavoraccio!!
Preferisco cucinarle in svariati modi quindi per Halloween non potevo non pubblicare almeno una ricetta con la zucca, io l'adoro in tanti modi. Quella che pubblico oggi è forse la ricetta più semplice presente nel blog, buona e molto veloce da preparare.

Ingredienti:
Zucca
Spezie a piacere (io ho messo: nero pepe, cumino, curcuma e origano)

Procedimento:
Lavate la zucca, tagliatela a pezzetti di ugual misura, i pezzi più grandi richiedono più cottura, privatela della buccia e mettetela su una teglia con sotto la carta da forno, cospargete con le spezie, e rigirate con le mani in modo da speziarle per bene da tutte le parti. Infornate e lasciate cuocere per 30-35 minuti. Buonissime mangiate da sole o accompagnate con una vellutata di zucca. Una volta cotte potete spolverarle con un pizzico di sale, in questo caso io non ne ho aggiunto perché credo che la ricetta non ne abbia bisogno, dato che le spezie esaltano il sapore naturale della zucca.

Buon ponte a tutti!

martedì 21 ottobre 2014

Torta di compleanno

Purtroppo io non sono riuscita a fare una superficie più liscia, ma voi sarete più bravi di me!!
Per fare questa foto nessun gatto è stato maltrattato :-D

Signori e signore vi presento Ozzy!!
Ozzy è stato trovato il 17 dicembre 2013, raccolto dalla strada e adottato ci siamo presi cura di lui, il veterinario stabilì un data approssimativa della sua nascita, e così pochi giorni fa abbiamo festeggiato il suo 1° compleanno.
Ecco la ricetta della torta che abbiamo fatto:

Ingredienti per il pandispagna:
Acqua 300 ml
Farina timilia 100 g
Farina manitoba 125 g
(se non avete queste farine potete sostituirle con qualsiasi altra)
Zucchero di canna 100 g
6 cucchiai di olio di girasole
una bustina di lievito per dolci
un cucchiaino da caffè di curcuma

Per la farcitura:
Latte di riso q.b
Panna 100% vegetale da montare q.b
Cioccolato fondente q.b


Preparazione:
Unire le due farine, la curcuma, lo zucchero e il lievito.
Aggiungere a filo l'acqua e l'olio contemporaneamente, mescolare fino a formare un composto liscio e senza grumi.
Preriscaldare il forno a 180°; ungere una teglia (quella che ho usato io ha il diamentro 6 cm di altezza x 28 cm) versatevi dentro l'impasto e infornare per 30 minuti.
Nel frattempo montate la panna fredda da frigo, così come le fruste devono essere fredde da frigo, dopodiché sciogliete i cubetti di cioccolato fondente con il latte di riso ottenendo un crema non troppo liquida.
Inserite la panna montata e la crema ottenuta in frigo.
Una volta raffreddato completamente, tagliate il pandispagna e formate due dischi, quello inferiore bagnatelo con delle gocce di latte di riso, soprattutto alle estremità; farcite con la panna e coprite con il disco superiore, bagnate anche questo con pochissimo latte di riso e ricoprite con la panna, cercando di rendere liscia la superficie.
Uscite dal frigo la crema al cioccolato, io ho aggiunto alla crema la panna montata che mi è rimasta, inserite la crema ottenuta nella sac à poche e decorate a piacere.

martedì 7 ottobre 2014

Bianco tiramisù

Adoro i dolci senza cottura.. proprio perchè li posso fare quando ne ho voglia, non mi fanno perdere tempo e appagano le mie golosità. Uno di questi è il bianco tiramisù.. un'alternativa al classico tiramisù o alla solita torta al cioccolato.

Ingredienti:
Panna veg da montare 400 ml
Un vasetto di yogurt di soia alla frutta
Farina di cocco (sette cucchiai per la crema)
Fette biscottate veg (se preferite potete usare dei biscotti secchi meglio se di tipo "petit")
Latte di riso q.b


N.B: La panna, lo yogurt, il latte e le fruste per montare la panna devono essere freddi da frigo.

Preparazione:
Montate la panna insieme allo yogurt e aggiungete i sette cucchiai di cocco alla crema.
Versate in una ciotolina il latte di riso per inzuppare le fette biscottate.
In una pirofila stendete uno strato di crema e sopra di questo formate uno strato di fette biscottate appena ammorbidite con il latte di riso. Ricoprite con un'altro strato di crema quindi proseguite con le fette fino a terminare con la crema. Alla fine spolverate con la farina di cocco. Mettete in frigorifero per almeno due ore prima di servirlo.

domenica 5 ottobre 2014

Torta allo yogurt

Questa è una di quelle torte che non hanno bisogno di presentazioni..
La descriverei con 3 parole: Semplice, soffice e buona!
Alzi la mano chi non ha mai mangiato una torta allo yogurt.. sicuramente da bambini la vostra mamma ve la faceva sempre, magari con le uova e con ingredienti diversi ma il gusto rimane sempre quello.. o quasi. Io non me la ricordo diversa.. e voi?

Ingredienti:
Yogurt di soia 125 g (io ho usato quello alla pesca, ma potete mettere il vostro gusto preferito)
Zucchero di canna 250 g
Farina manitoba 375 g
Olio di girasole 125 ml.
Una bustina di lievito veg. per dolci
Latte di riso q.b.
Scorza di limone grattugiata a piacere

Copertura facoltativa: Su un pentolino a fuoco basso sciogliete il cioccolato fondente con un po' di latte vegetale e quando è sciolto ricoprite la superfice della torta col cioccolato fuso.

Procedimento:
Unire prima gli ingredienti secchi e poi i liquidi, mescolare per bene, otterrete un composto liscio e cremoso (non troppo liquido) che andrete a versare in una teglia oliata o foderata da carta da forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 35 minuti circa (consiglio di fare la prova stecchino).
Trascorso il tempo indicato, sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.
Potete conservare la torta, sotto un contenitore coperto, anche in frigo per 5 giorni al massimo.
Buon appetito!! :)

giovedì 2 ottobre 2014

Pasta base per torte salate (senza lievito e senza burro)

Buongiorno, oggi vi propongo una ricetta semplicissima, buona e leggera.
La pasta base per torte salate, senza lievito nè margarina.
Molto light e salutare.

Ingredienti: (io ho usato queste due farine ma se non le avete potete usare qualsiasi altra)
Farina di grano duro rimacinata 200 g
Farina di timilia 100 g
Olio evo 3 cucchiai
Acqua 225 ml
Mezzo cucchiaino di bicarbonato
Mezzo cucchiaino di aceto di mele
Un pizzico di sale*

(N.B: se siete a dieta o preferite non usate il sale, potete sostituirlo con le/a spezie/a di vostro gradimento).

Preparazione:
Unire le due farine e salarle. Versare a filo l'acqua e l'olio, impastare e aggiungere successivamente il bicarbonato e l'aceto.
Continuare ad impastare fino a formare un panetto uniforme e dividetelo in parti uguali. Stendete, con un mattarello, sul tavolo da cucina infarinato il primo strato di pasta da mettere sotto la teglia (oliata o ricoperta da carta da forno).
Farcite con quello che preferite (io ho messo un patè di ceci clicca qui per la ricetta).
Stendete l'altro strato sopra, chiudete i bordi con una forchetta, spennellate in superficie con un po' di latte vegetale o olio evo. Infornate, in forno preriscaldato, a 200° per 20/25 minuti.
Buon appetito!!

domenica 21 settembre 2014

Plumcake al cioccolato con scaglie di mandorle

Buona domenica a tutti!!

Lo sapevate che il cioccolato stimola la secrezione di endorfine e regala una sensazione simile a quando si è innamorati?
- Dr. Willy Wonka

Beh, se lo dice lui possiamo armarci di fruste, ingredienti, ciotole e iniziare a preparare questo dolce.. coccoliamoci un po' !!!

Ingredienti:
Farina mannitoba 300 gr.
Zucchero di canna 200 gr.
Cioccolato fondente 80 gr.
Cacao amaro 100 gr.
Latte di mandorla q.b
una bustina di lievito
mezzo bicchiere di olio evo
scaglie di mandorle 40 gr.

Procedimento: Mescolare prima gli ingredienti secchi, poi aggiungere il cioccolato sciolto a bagnomaria, l'olio, il latte di mandorla q.b fino a ottenere un composto omogeneo (non troppo liquido), aggiungere le scaglie di mandorle all'impasto conservandone un po' per metterle sopra il plumcake prima di inserirlo in forno preriscaldato a 170° per circa un'oretta (fate la prova stecchino).

lunedì 8 settembre 2014

Gelo di melone

Il gelo di melone o di anguria è un dolce al cucchiaio siciliano estivo, in questo periodo è perfetto da fare con le ultime angurie della stagione.
Io amo mangiare l'anguria al naturale, in questa mia ricetta, quindi ho cercato di non alterare molto il gusto dell'anguria con troppi zuccheri e/o ingredienti.
Già l'anguria è dolce e buona di suo, ho evitato pure di mettere il cioccolato alla fine e ho messo soltanto i pistacchi di bronte tritati finemente, ottenendo un dessert morbido e delicato.

Ingredienti:
Ecco il litro di succo, io l'ho ottenuto con un passapomodoro.
Un litro di succo di anguria
80 g di zucchero di canna
80 g di amido di mais
Pistacchi di Bronte tritati q.b

Procedimento:
Filtrate l'anguria, privata dalla sua buccia.
Trasferite il litro di succo ottenuto in una pentola dove aggiungerete l'amido e lo zucchero, mescolate per sciogliere i grumi, mettetelo sul fuoco, rigirate con un mestolo fino a far addensare il composto. Quando è denso versatelo nelle coppette, bagnate con acqua, fatelo raffreddare, dopodichè mettetelo in frigo tutta la notte. Quando sarà compattato rigirate la coppetta e decorate con granella di pistacchi. Buon dessert!! :)
Fate raffreddare il composto nella coppetta prima di metterla nel frigo.
Ed ecco ottenuto il gelo di mellone dopo una notte in frigo è pronto per essere gustato!!

mercoledì 27 agosto 2014

Crepes integrali

Queste crepes le ho fatte con la farina di tumminia (timilia) è una farina integrale di grano duro biologico siciliano, non privato del germe, molito a pietra naturale. Ho usato questo tipo di farina perchè sto cercando di eliminare le farine raffinate dalla mia alimentazione (o per lo meno ridurre il consumo), quando non mangio prodotti raffinati mi sento molto meglio e sto imparando ad ascoltare il mio corpo. Usata per la preparazione della schiacciata che ho già postato, allora mi è stato chiesto che tipo di farina fosse perché molti non la conoscono.
Se non l'avete potete sostituirla con un'altra farina integrale, semintegrale, 0, 00 in generale con qualsiasi altro tipo di farina

Ingredienti (A me sono venute 9 piccole crepes con queste dosi, quelle che vedete nel piatto):
Acqua q.b
2 cucchiai di olio di semi
(Facoltativo: un pizzico di zucchero o sale (in base a come decidete di farcirle). Aggiungete un pizzico di bicarbonato se non vi piacciono piatte, verrano leggermente gonfie).
Io l'ho farcita con la veghella e sopra una spolverata di pistacchi tritati.

Preparazione:
Unite alla farina il latte, l'olio e l'acqua quanto basta fino a formare un composto liscio non troppo liquido e nemmeno troppo denso.
Sciogliete tutti gli eventuali grumi con una frusta.
Fate riposare 10 minuti, dopodicchè iniziate a riscaldare una padella antiaderente o una crepiera e stendete la pastella (io ho usato una padella in pietra e per questo motivo non ho unto la padella, se usate un'altro tipo di padella e le crepes vi restano attaccate sul fondo oliate la padella con l'olio evo). Fate cuocere da entrambi i lati per pochi minuti, quando sono un po' dorate toglierle dal fuoco, fate raffreddare e farcire a piacere.

martedì 19 agosto 2014

Parfait di mandorle


Il Parfait di mandorle è un semifreddo tipico siciliano a base di panna e mandorle.
Lo amavo da onnivora!! La versione originale ha negli ingredienti le uova, quindi da vegan, mi sembrava un dolce difficile da riprodurre e non avrei mai immaginato di poter fare una versione crueltyfree!! Invece, eccolo qui, oltre che buono è pure semplicissimo da fare! ;)

Ingredienti:
100 g di granella di mandorle
200 ml di latte di mandorle


Caramellare la granella di mandorle con lo zucchero di canna mettendoli entrambi in una padella a fuoco basso. Mescolate con un cucchiaio di legno, nell'arco di 25 minuti, quando le mandorle assumeranno un colore ambrato, toglierle dal fuoco.
Unite la farina di mandorle con il latte di mandorle, su un pentolino a fuoco basso, al primo bollore aggiungete 80 g di mandorle caramellate e lasciate raffreddare. I 20 g di mandorle caramellate li ho disposte in superficie in maniera tale da avere un po' di decoro.
Prendete dal frigo la panna vegetale e le fruste per montarla (devono essere entrambi freddi).
Montate la panna e aggiungete ad essa il composto precedentemente preparato e fatto raffreddare, amalgamate bene ed inserite nello stampo. Riponete in frizer per circa 5 ore. Prima di servirlo lasciatelo scongelare un po', quando sarà morbido (ma non troppo), tagliatelo a fette ed impiattate. Decorate con cioccolata fondente fusa o con scaglie di cioccolato, mandorle o pistacchio. 

martedì 12 agosto 2014

Cotolette di Melanzane

Ciao ragazzi/e! Fare una panatura perfetta, senza uova, è moolto semplice, per farla servono pochi ingredienti.
In questa ricetta non metto le quantità perchè bisogna andare ad occhio e in base a quante fette di melanzane dovete cuocere.

Ingredienti:
Melanzane
Farina di ceci (potete utilizzare qualsiasi altro tipo di farina).
Acqua

Preparazione:
Lavate le melanzane e mettetele a sgocciolare con il sale per circa un ora e mezza.
Asciugatele. Preparate una pastella densa e cremosa con acqua e la farina.
In un piatto mettete del pangrattato e conditelo con le spezie, fate lo stesso con la farina di mais.
Iniziate immergendo la melanzana nella pastella poi passatela nel pangrattato, una seconda volta nella pastella e per finire nella farina di mais. Ripetete il procedimento per tutte le altre fette
In una padella antiaderente con un filo d'olio evo, mettete a cuocere le melanzane, fatele colorare entrambi i lati, una volta cotte mettetele in un piatto ad asciugare con della carta assorbente. Servite calde (ma sono ottime anche fredde) accompagnate con una spruzzata di limone oppure con soyanese e ketchup. Buon ferragosto!!

martedì 5 agosto 2014

Tortino di patate con ragu di soia

Ingredienti:

300 g di patate
250 g di farina di ceci
250 ml di olio evo
pizzico di: sale, curcuma, origano,
pepe bianco e pepe nero.
acqua q.b.

Preparare un composto dalla consistenza cremosa con farina di ceci e acqua, amalgamare bene eliminando tutti gli eventuali grumi e condirlo le spezie.
Tagliate le patate molto sottili con un pelapatate, immergerle nell'olio evo e condirle. Fate riposare entrambi 2 ore. Passato il tempo di riposo disponete in un contenitore a strati, iniziando con una parte di patate con l'olio, uno strato con la crema di ceci, patate, crema di ceci e l'ultimo strato di patate e olio. Inserite in forno per 30 minuti a 180゜.

Per il ragù di soia (non metto le dosi, fate ad occhio, se vi avanza potete conservarlo in frigo per un paio di giorni).

Ingredienti:

Granulare di soia
Pisellini
cipolla
aglio
olio evo
acqua q.b
sale e pepe

Reidratare il granulare di soia nell'acqua, lasciandolo all'incirca 20 minuti
Scolare e metterlo su un panno per asciugarlo bene.
Preparare il soffritto con olio evo, cipolla, aglio, sedano. Aggiungere: il granulare di soia, una spruzzata di vino, la passata di pomodoro e condire con sale e pepe. Cuocere per 20 minuti.

Tagliare il tortino una volta freddo, condirlo con il ragù e servire. Buon Appetito.

giovedì 3 luglio 2014

Spalmabile ai semi di papavero.

Ormai mi sono specializzata in formaggi vegan :D haaha scherzi a parte, avrete capito che mi piace sperimentare nuove ricette ma non per questo mi mancano i latticini.. anzi, infatti i formaggi vegan hanno un gusto tutto loro.
Provare per credere. Questo è un formaggio vegan spalmabile ai semi di papavero, ottimo da spalmare sul pane o nei crackers. Ma passiamo alla ricetta: 

Ingredienti:
2 cucchiai di olio di semi
2 cucchiai di olio evo
3 cucchiai di amido di mais
6 cucchiai di latte di soia
mezzo cucchiaino di crema di peperoncino 
un pizzico di: sale, pepe, aglio granulatopaprika
2 cucchiaini di semi di papavero

Frullate tutti gli ingredienti tranne i semi di papavero. Mettete il composto frullato in un pentolino a fuoco basso e girate continuamente con un cucchiaio fino a bollore, quando vedrete che si stacca dalle pareti, spegnete il fuoco e inserite il composto in un contenitore oliato.
Fate raffreddare prima di inserirlo in frigo, rigiratelo dopo qualche ora. :) Bon appetit!

martedì 24 giugno 2014

Torta soffice

Ingredienti: 
250 ml. d'acqua
225 g di farina
150 di zucchero di canna
6 cucchiai di olio di girasole
una bustina di lievito vegan per dolci
una spolverata di cannella

Procedimento:
Sciogliere lo zucchero insieme all'acqua e l'olio. Mescolate tra di loro la farina e il lievito. Unite tutti gli ingredienti e formate un composto omogeneo e senza grumi. Preriscaldare il forno a 180°, ungete un contenitore e versatevi dentro il composto, infornate per 40 minuti.

Decorate una volta fredda e conservatela in frigo.  ^_^

Io l'ho guarnita con:
panna veg da montare,
cioccolato fondente sciolto a bagnomaria,
granella di nocciole,
scaglie di cioccolato fondente.

Per prima cosa ho messo uno strato di panna, dopo il cioccolato, poi granelle e scaglie.

Per qualsiasi cosa lasciatemi pure un commentino qui sotto e sarò felice di rispondervi. 
Salut.

sabato 21 giugno 2014

Mozzarella vegana (senza yogurt)


Eccovi un'altra ricetta della mozzarella vegana, anche questa senza yogurt!
In rete vedo molte ricette vegan di mozzarelle fatte quasi sempre con lo yogurt non dolcificato, che è difficile da trovare soprattutto per chi non abita in città.
Questa la potete fare con qualsiasi latte vegetale non dolcificato.. io l'ho fatta con il latte di soia perchè lo trovo facilmente senza zuccheri aggiunti.

Ingredienti:
300 ml di latte di soia (o qualsiasi altro latte vegetale senza zuccheri aggiunti)
80 g di fecola di patate (4 cucchiai pieni)
7 g di agar agar (1 cucchiaino da caffè)
10 g di sale un cucchiaino
3 g di lievito alimentare in scaglie (mezzo cucchiaino)
3 ml di succo di limone (un cucchiaino)

Preparzione:
Sciogliete in un pentolino a freddo: la fecola, l'agar agar con il latte, dopo che avrete sciolto i grumi mettete sul fuoco lento. Aggiungete tutti gli altri ingredienti, mescolate e fate bollire, aggiungete il cucchiaino di succo di limone e continuate a mescolare energicamente; quando vi sembrerà abbastanza liscio e denso da staccarsi dal pentolino, spegnete il fuoco e continuate a girare per 10 secondi. Oliate il contenitore dove metterete la vostra mozzarella, versatela, livellatela e fatela raffreddare.
Mettetela in frigo fredda e capovolgetela quando saranno passate almeno 5-6 ore. 
Si può mettere sulla pizza, potete farcirvi un panino proprio come facevate con quella vaccina.
Io ho condito una piadipizza e la melanzana alla parmigiana.

Sbizzarritevi!! se la provate lasciatemi un commento facendomi sapere se vi è piaciuta.

Buon inizio estate a tutti!!!!

Piadapizza con salsa, vegan wurstel, formaggio veg, mozzarella autoprodotta (prima di metterla in frigo a solidificare), origano e basilico
Melanzane tricolore: basilico, mozzarella autoprodotta (prima di metterla in frigo a solidificare) e salsa

giovedì 19 giugno 2014

Soyacake

Ingredienti x la soyacake alla fragola:
4 vasetti di yogurt di soia alla fragola
1 cucchiaino di agar agar
1 cucchiaio di fecola di patate
1 cucchiaio di latte di riso
marmellata di fragole q.b

Per il fondo biscottato:
8 biscotti vegan
3 biscotti vegan con goccie di cioccolato
4 cucchiai di burro di cocco


Procedimento: Preparate il fondo biscottato frullando i biscotti, fate sciogliere l'olio di cocco se è allo stato solido e versarlo nei biscotti tritati, amargamare e compattare il tutto sul fondo della vostra tortiera, premete bene, deve essere molto compatto. Mettetelo in frigo per circa due ore.

Mettete a scolare lo yogurt su di un panno pulito con sotto una bacinella, per minimo tre ore.
Sciogliete in un pentolino la fecola e l'agar agar con il cucchiaio di latte, a freddo, mescolare bene per sciogliere i grumi.
Passate le tre ore aggiungete lo yogurt nel pentolino, mettete sul fuoco e continuate a girare.
Mantenete una fiamma bassa e fate bollire, vedrete che pian piano si addenserà. Quando sarà abbastanza densa spegnete e continuate a girare per pochi minuti, fate raffreddare il composto prima di metterlo sul fondo biscottato.
Una volta fredda, mettetela a riposare in frigo per almeno 4 ore, quando si sarà compattata spalmate della marmellata di fragole sulla superficie.


Ingredienti x la soyacake al limone:
450 gr. di yogur bianco dolcificato
1 cucchiaino di agar agar
1 cucchiaio di fecola di patate
1 cucchiaio di latte di riso
scorza di limoni bio q.b

Per il fondo biscottato:
8 biscotti vegan del tipo digestive
3 biscotti vegan del tipo digestive con goccie di cioccolato
4 cucchiai di margarina vegan o burro di soia.

Procedimento: Preparate il fondo biscottato frullando i biscotti, mettere a bagnomaria la margarina, quando si è sciolta versarla nei biscotti tritati, amargamare e compattare il tutto sul fondo della vostra tortiera, premete bene, deve essere molto compatto. Mettetelo in frigo per circa due ore.


Mettete a scolare lo yogurt su di un panno pulito con sotto una bacinella, per minimo tre ore.
Sciogliete in un pentolino la fecola e l'agar agar con il cucchiaio di latte, a freddo, mescolare bene per sciogliere i grumi.
Passate le tre ore aggiungete lo yogurt nel pentolino, mettete sul fuoco e continuate a girare, aggiungete le scorzette di limone grattuggiate finemente.
Mantenete una fiamma bassa e fate bollire, vedrete che pian piano si addenserà. Quando sarà abbastanza densa spegnete e continuate a girare per pochi minuti, fate raffreddare il composto prima di metterlo sul fondo biscottato, livellate la superficie della vostra soyacake e infine aggiungete le scorzette di limone grattuggiate.
Una volta fredda, mettetela a riposare in frigo per almeno 4 ore.

Bon Appetit!

giovedì 12 giugno 2014

Schiacciata di bietole

Ingredienti per la pasta (per otto persone):
300 gr. di farina tumminia
200 gr. di farina manitoba
300 ml di acqua
1 cubetto di lievito di birra  
50 gr. di margarina vegetale
un cucchiaino raso di sale
un cucchiaino di pepe nero
un cucchiaio raso di zucchero di canna
olio evo

Per il ripieno:
500 gr. di bietole
6 chiappe di pomodoro o.. pomodori secchi   ;)
una manciata di olive nere
un pizzico di sale e pepe
mozzarella vegan a piacere --> clicca qui per la ricetta della mozzarella <--                       --> o qui <--
una spolverata di formaggio vegan

Ingredienti formaggio vegan:

4 Mandorle
4 Noci
un cucchiaino di lievito in scaglie
un pizzico di pepe bianco e sale

Tritate tutto ed è pronto! :)

Procedimento:
Sciogliere lo zucchero e il lievito in una tazza di acqua tiepida. Disporre la farina a fontana e versa al centro la margherina sciolta a bagnomaria, sale e pepe, la tazza d'acqua con il lievito e lo zucchero.Lavorare fino ad ottenere un impasto morbido. Lasciare lievitare 2 ore e mezzo.
Per il condimento:
Cuocere le biete, scolarle e insaporirle in una padella con un filo di olio evo, pomodoro, olive nere denocciolate.

Lievitata la pasta stendetela su di un piano infarinato, formate un rettangolo di pasta sottile, adeguato allo stampo. Preriscaldate il forno a 180.
Distribuite sopra l'impasto il condimento, una spolverata di formaggio e mozzarella vegan, chiudete con un'altro rettangolo di pasta e unite i contorni, spennellate con olio evo.
Infornate a 180° per circa un ora. Quando sarà dorata in superficie togliere dal forno e lasciare raffreddare.
Bon appetit!!



lunedì 2 giugno 2014

Dolcetti Ciocococco

Ingredienti (per circa 38 biscottini) :
250 g farina di cocco
120 g zucchero di canna
100 g farina manitoba
30 g amido di mais
un bicchiere di latte di soia
100 g cioccolato fondente a pezzetti
due cucchiai di olio evo
un pizzico di bicarbonato

Preparazione:
Versa gli ingredienti secchi in un contenitore: farina di cocco, farina manitoba, zucchero e amido.
Mescola bene con un cucchiaio di legno aggiungendo poco per volta il latte, l'olio, il cioccolato e il bicarbonato.
Lavora bene il composto. Se troppo molle aggiungi altra farina di cocco.
Forma le palline e disponile sulla placca foderata da carta da forno.
Inforna per 20 minuti a forno preriscaldato a 180°.

sabato 31 maggio 2014

Torta Cioccopanna



Ingredienti per il pan di spagna
200 g di farina
8 g di lievito per dolci
un cucchiaino raso di bicarbonato
100 g di fecola
50 g di margarina vegetale
80 g di olio di girasole
100 g di zucchero di canna
250 di latte vegetale
scorza grattuggiata di un limone bio
mezzo cucchiaino di curcuma

Preparazione:
Versate gli ingredienti solidi e poi quelli liquidi in una ciotola e mescolare. Si otterrà un composto semiliquido. Infornate a 170° per 40 minuti.

Fate la prova stecchino, se è asciutto il vostro pandispagna sarà cotto, fatelo raffreddare e tagliatelo in 2 parti.

Trasferite una parte in una pirofila.
Preparate della crema al cioccolato con del latte vegetale e del cioccolato fondente (fate raffreddare).
Montate la panna vegetale (fredda da frigo). Mettete da parte un cucchiaio di crema al cioccolato, il resto della crema aggiungela a tre cucchiai di panna, mescolate e versate la crema nel primo strato di pandispagna.
Chiudere con la seconda parte del pan di spagna. Unire il cucchiaio di cioccolato alla panna e spolverizzare con cacao amaro, mettere in frigo e dopo due ore servite. bon appetit! :)

martedì 20 maggio 2014

Cotoletta di cous cous impanata

Ingredienti per 4 cotolette:
250 g di cous cous 
1/4 litro di acqua
3 cucchiai di olio
un cucchiaino di sale
un pizzico di pepe nero,curcuma, cumino, peperoncino, paprika.
un cucchiaio di farina di ceci
tre cucchiai d'acqua
4 cucchiai di lievito in scaglie

Preparazione:
Portare ad ebollizione un pentolino con 1/4 litro l'acqua, 3 cucchiai di olio, un cucchiaino di sale, un pizzico di curcuma e pepe. Versare il cous cous, rigirate con un mestolo per due minuti e togliete dal fuoco. Preparate una pastella con un cucchiaio di farina di ceci e tre di acqua, stemperate bene il composto per evitare grumi, aggiungete al cous cous e iniziate ad impastare, unire il lievito in scaglie, un pizzico di: paprika, peperoncino e cumino. Il composto deve essere bello compatto. (Tuttavia se vi sembra troppo compatto aggiungete ancora un po' acqua).
Date la forma che più vi piace alle vostre cotolette. Per la panatura fate una pastella acqua + farina di ceci (abbastanza densa) immergete la cotoletta nella pastella e dopo nel pangrattato. Ungete una padella con olio e fate cuocere la cotoletta da entrambi i lati, girandola di tanto in tanto, per pochi minuti.
Potete accompagnarla con soyanese e ketchup o succo di limone. :) Buon appetito!!!