Translate

lunedì 29 dicembre 2014

Cannelloni ripieni


Non sapete ancora cosa cucinare di buono per queste festività? Vi consiglio questo primo piatto!!
I cannelloni sono comprati (fate attenzione agli ingredienti molti contengono derivati), se invece li volete fare in casa ecco la ricetta della pasta fresca vegan -->pasta fresca vegan
Non metto le dosi, fate voi in base a quante persone siete, se vi avanzano si possono mangiare l'indomani, conservateli in frigo solo una volta freddi.

Per il condimento*:

granulare di soia
salsa di pomodoro
olio evo
una spruzzata di vino
cipolla
sale e pepe

Preparare un soffritto facendo scaldare in una padella l'olio evo, aggiungere la cipolla, il granulare (già reidratato, per circa 20 minuti in acqua calda, dopo averlo scolato per bene pressare per elimirare l'acqua in eccesso) una spruzzata di vino, la salsa di pomodoro e insaporire con sale e pepe. Fate cuocere a fuoco moderato per 20 minuti.

Per la besciamella di mandorle** :
sei cucchiai di acqua
tre cucchiai di latte vegetale
un cucchiaio di olio evo
due cucchiai di farina di mandorle
un cucchiaino di lievito in scaglie
la punta di un cucchiaino di sale
un pizzico di noce moscata

Mettere su un pentolino a freddo: l'olio evo e la farina di mandorle mescolare, aggiungere tutti gli altri ingredienti e sciogliere gli eventuali grumi, mettere sul fuoco e girare con un mestolo di legno finché la salsa si sarà addensata e inizierà a bollire.

Ingredienti per il ripieno:
granulare di soia
olio evo
cipolla
pisellini
funghi
spezie a piacere
una spruzzata di vino

Preparazione: reidratare il granulare per circa 20 minuti in acqua calda. Dopo averlo scolato per bene, pressare per elimirare l'acqua in eccesso. Fate un soffritto con olio evo, cipolla, pisellini, funghi e granulare di soia, spruzzate un po' di vino rosso e insaporite con spezie a piacere.
Riempite i cannelloni con questo composto, pressandolo bene all'interno. Disponeteli su una teglia uno di fianco all'altro. Versate sopra il condimento*, che avete precedentemente preparato, coprendoli tutti, infornate per mezz'ora a 170°. Sfornate e distribuite la besciamella**.

Buon Appetito! :)


Ne approfitto per augurarvi un felice 2015!! Al prossimo anno..

martedì 23 dicembre 2014

Christmas raw food salad

 

No, non voglio tenervi a dieta per le feste, ma dato che ci tengo alla vostra salute vi propongo un'altra idea healthy per iniziare il cenone della vigilia o il pranzo natalizio, così dopo le feste sarete più in forma di prima!!
La melagrana non può proprio mancare nelle vostre tavole.. per il suo aspetto natalizio e soprattutto per il sapore che contrasta con gli altri ortaggi e si sposa molto bene.
Già vi ho spiegato il perchè iniziare, e non finire il pranzo o la cena, con la frutta e l'insalata quando ho postato la mia prima insalata natalizia --> Clicca qui <--

Ingredienti:
Mela
Carota
Ravanelli
Melagrana
Rucola
Mandorle ridotte a farina
Olio evo per condire

In un letto di rucola iniziamo a disporre i ravanelli e le carote tagliate a rondelle sottili con la mandolina, a seguire la melagrana, la mela e continua con la rucola, ravanelli e carota e per finire ancora melagrana. Fai il fiore con le rondelle di ravanello e al centro un chicco di melangrana, spolvera con la farina di mandorle e aggiungi un filo di olio evo.

Buone feste! :)

martedì 16 dicembre 2014

Christmas salad


Per iniziare il vostro cenone della vigilia o il pranzo di natale vi propongo questa insalata buona e colorata, può essere aggiunta ai vostri antipasti.
Io consiglio sempre di mangiare la frutta e l'insalata cruda prima del pasto cotto perchè si assorbono meglio i nutrimenti; il nostro corpo troverà subito disponibile: acqua, vitamine e sali minerali, elementi che sono spesso carenti nell'alimentazione, soprattutto se frettolosa e sregolata.
Inoltre fa dimagrire perchè saziano prima quindi si tenderà a mangiare di meno i pasti successivi, migliora la digestione, si riduce il gonfiore addominale e si rallentano i picchi glicemici.

Ingredienti:
Melagrana
Rucola
Carota
Avocado
Succo di limone
Semi di chia
Salsa di soia

In un letto di rucola tritare la carota, aggiungere i pezzettini di avocado e la melagrana, ancora la carota e i semi di chia, una spruzzata di succo di limone e un filo di salsa di soia.

Ps: la varietà di sapori è tale che per me, non ha bisogno di ulteriori aggiunte:
La salsa di soia è molto salata per questo motivo non consiglio l'ulteriore aggiunta di sale.
L'avocado è la parte grassa quindi sconsiglio l'ulteriore aggiunta di grassi come l'olio.. etc

Buone Feste!! :)

martedì 9 dicembre 2014

Muffin con cuore morbido


Per questi meravigliosi muffin ho usato, per la gioia dei vegan più salutisti e anche per la mia, la farina di grano antico timilia (di cui già vi avevo parlato qualche post fa, se non l'avete potete usare qualsiasi altra farina integrale) e nessun tipo di burro vegetale o margarina.

Ingredienti:
175 g di farina timilia
70 g di fecola di patate
135 g di olio evo
100 g di zucchero di canna
190 ml di latte vegetale
16 g bustina di lievito per dolci

Preparazione:
Mescolare le farine e il lievito, lo zucchero con l'olio, infine unite il latte a filo. Iniziare ad impastare tutti gli ingredienti, formate un composto denso e omogeneo. Disponete i pirottini su una teglia o dentro il porta muffin, riempiteli a metà con l'impasto, mettete al centro un cucchiaino pieno di marmellata (fredda da frigo) e ricoprite con un secondo strato di impasto.
Quando sono tutti pronti infornate a 170° per 35 minuti. 

Buone feste!! :)

sabato 6 dicembre 2014

Patè vegetale

Sembra hummus invece è una crema vegetale che somiglia al patè di tonno.. 
Si potrebbe chiamare anche salsa nontonnata o crema di nontonno, patè di tonno vegetale.
Ma ho preferito lasciare il tonno in pace e nominare i giusti protagonisti della ricetta: i ceci!
Perfetto come antipasto nelle cene festive da abbinare a bruschette e grissini.
Ma potete anche farcire panini, toast.. torte salate (clicca qui per la ricetta della pasta per torte salate)  
Io non ne posso fare a meno, troppo buono.. ne mangerei a cucchiaiate!!!

Ingredienti:
5 cucchiai di soyanese (clicca qui per la ricetta)
240 g di ceci cotti e sgocciolati
2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
un cucchiaino di senape
un cucchiaino di paprika
2 cucchiai e mezzo di succo di limone

Preparazione:
Inserisci nel mixer tutti gli ingredienti e inizia a frullare, dal basso verso l'alto, fino a fare diventare il composto omogeneo. Versa in una ciotola e servi con al centro un pizzico di paprika. Se vi avanza potete conservarlo in frigo coperto da pellicola o dentro un barattolo di vetro ben chiuso.

mercoledì 3 dicembre 2014

Pasta fresca vegan

Cercavate la pasta fresca senza uovo? l'avete trovata.
Questo è un primo piatto che inserirò nel menù delle feste. La ricetta è molto semplice, soprattutto se avete la macchina per la pasta, potete fare qualsiasi formato. Io ho fatto a mano, i tortellini e i triangolini di pasta ripieni di macinato vegetale.
I secondi sono semplicissimi da fare, invece i tortellini ci vuole un pochino di pratica per farli belli perfetti ;)

Non avevo mai fatto la pasta in casa e direi che come prima volta non è male il risultato, ho soltanto fatto la sfoglia un po' spessa, per questo motivo vi consiglio di farla sottile come spiego nel procedimento.


Ingredienti per la pasta:
400 g di semola di grano duro
un cucchiaino e mezzo di sale
2 cucchiai di olio evo
280 ml di acqua

Ingredienti per il ripieno (con queste dosi me ne è venuto tanto, se vi rimane conservatelo in frigo, l'indomani potete fare qualsiasi altra cosa: polpettine, ragù..etc..):

granulare di soia 100 g
una patata
250 ml di acqua
250 ml di salsa di pomodoro
lievito in scaglie un cucchiaino
noce moscata mezzo cucchiaino
pepe bianco mezzo cucchiaino
un pizzico di cumino e sale


Preparazione:
Per prima cosa reidratare il granulare: Riscaldate l'acqua con la salsa, unite il granulare e spegnete il fuoco, fatelo stare 20 minuti ammollo, dopodichè scolate e pressate per fare uscire l'acqua.
Conditelo con le spezie, il lievito in scaglie e se volete il sale. Unite la patata schiacciata e impastate, il risultato sarà un composto bello compatto come in foto (lasciatelo da parte).
Iniziate a fare la pasta mescolando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.
Lasciare riposare circa 15 minuti. Dopo si procede a stendere la pasta con un mattarello, consiglio uno spessore di 1 mm 2 mm, formate dei quadrati e mettete il ripieno al centro.
Chiudete il quadrato formando un triangolo e sigillate le estremità con la forchetta. Se volete i tortellini prendete la punta centrale del triangolo e chiudetela, formando la "pancia" del tortellino, infine unite le due punte rimaste avvolgendole al vostro dito ed ecco formato il tortellino. Mettete a bollire l'acqua, quando salgono in superficie sono cotti!!
Scolare i tortellini e aggiungere il brodo vegetale caldo e servite (io ho aggiunto pure una spolverata di salvia).
I triangoli con il sugo e con la salvia si scolano e si condiscono, per i primi ho soltanto messo il sugo (precedentemente cotto e insaporito con spezie ed olio evo) sul piatto e sulla pasta.
Per i secondi ho saltato i triangolini con il burro di soia (o se preferite burro vegetale oppure olio evo) e spolverato con la salvia e foglioline di salvia per decoro.

Se li provate fatemi sapere come vi sono venuti e commentate per qualsiasi dubbio sono qui a rispondervi!!
Presto nuove idee per i menù delle feste!!
#staytuned