Translate

martedì 15 dicembre 2015

Erbazzone di segale alla pasta matta

Buongiorno! Forse già l'avrete visto in anteprima su instagram. Ho voluto provare l'erbazzone, la famosa torta salata ripiena di verdure, di origine reggiana, facendo la pasta matta con il vino e con la farina di segale seeed.it (leggi tutte le proprietà di questa farina cliccando qui).
Una variante croccante, buona e diversa dal solito, ecco qui la ricetta:

Ingredienti:

Per il ripieno:
Verdura a piacere (io ho messo i cavoli)
Mezza cipolla

Preparazione:
Mettere in una ciotola la farina a fontana, aggiungere il sale, l'olio e il vino. Impastare fino a formare un panetto sodo, fate riposare per 20 minuti in frigo coperto dalla pellicola. Nel frattempo cuocete la verdure in un filo d'olio con mezza cipolla, sale e pepe. Passato il tempo del riposo stendete la pasta e mettete al centro la verdura, ricoprite chiudendo i lati della pasta al centro. Ripiegate i bordi alle estremità. Infornare a 180° e cuocere per 45 minuti.

martedì 17 novembre 2015

Tiramisù wasa

Buongiorno e buon inizio settimana!
Oggi vi pubblico la mia prova di tiramisù (che già vi avevo fatto vedere con foto e video su instagram) con i simil wasa.
Non sapete cosa sono i wasa? sono delle fette di farina di segale integrale non lievitate, hanno un basso indice glicemico e non sono né salate e né dolci quindi si adattano a qualsiasi spuntino dolce o salato.
Dato il risultato positivo presto farò un'altra ricetta del tiramisù ultra light ;) #staytuned

Ingredienti:
Fette integrali del tipo wasa
Latte vegetale 200 ml
Panna da montare 100% vegetale 125 ml 
Un cucchiaio di amido di mais
Un cucchiaio di zucchero di canna
Mezzo cucchiaino di curcuma
Caffè qb
Un cucchiaio di liquore al caffè
Un pizzico di vaniglia in polvere
Cacao amaro da spolverare in superficie

Procedimento:
Inserire le fruste e la panna da montare in frigo. Preparare la crema gialla: a freddo miscelare il latte con l'amido di mais, zucchero, curcuma e un pizzico di vaniglia. Mettere sul fuoco basso e fare bollire girando di continuo. Quando la crema è pronta farla raffreddare continuando a girare, unire la panna e montare il tutto con lo sbattitore o con una frusta. Su una pirofila iniziate a mettere la crema che avete appena preparato, inzuppate i wasa nel caffè diluito con un cucchiaio di liquore e iniziate a fare gli strati fino alla fine della crema. In superficie spolverate con cacao amaro, inserite in frigo per almeno  due ore prima di servire.

Perfetto per una colazione golosa  :)
...ma anche come dessert fine pasto :)

giovedì 22 ottobre 2015

Gnocchi di canapa ai funghi

Forse ho esagerato con il condimento :D gli gnocchi sono sotto i funghi eh :P

Buon... Giovedì gnocchi!! Ebbene sì! Oggi è giovedì e quindi non potete non farli, sembra una ricetta lunga ma in realtà è semplice e veloce.
In questa ricetta ho aggiunto la farina di canapa che ha tantissime proprietà e si sposa bene con il gusto delicato delle patate e della crema di funghi. Gli gnocchi si cuociono in pochissimo tempo e restano morbidissimi.
P.S: Se ne fate in più potete surgelarli. Uscirli quando servono, senza scongelarli, buttarli in acqua bollente e scolarli quando vengono a galla.

Ingredienti per gli gnocchi:
Farina di canapa 20 g
Farina di grano duro 130 g
Patate 500 g
Sale q.b

Ingredienti per il condimento:
Funghi porcini secchi 25 g
Funghi champignon freschi 500 g
Mezzo bicchiere di latte di soia
Mezzo bicchiere di olio evo
Mezzo porro
Un bicchiere di vino bianco
sale qb
prezzemolo q.b

Preparazione:
Mettere ammollo i funghi secchi. Soffriggere il porro in una padella con un filo d'olio, aggiungere i funghi freschi, il bicchiere di vino, i funghi secchi dopo averli farti rinvenire in acqua e averli scolati. Lasciare cuocere per pochi minuti . Frullare una parte del condimento appena preparato aggiungendo nel bicchiere del mixer: il latte, l'olio e il sale.

Preparazione per gli gnocchi:
Prendete una pentola e aggiungete l'acqua. Salate e portate ad ebollizione, mettete a cuocere le patate tagliate con la buccia, dopo averle lavate sotto l'acqua corrente. Quando sono cotte, sgocciolatele dall'acqua di cottura e fatele raffreddare per pochi minuti, pelatele e mettetele nello schiacciapatate. Mescolate le farine e disponetele a fontana su un piano di lavoro, fate cadere al centro le patate schiacciate, aggiungete il sale e lavorate l'impasto con e mani fino ad ottenere un composto omogeneo e senza grumi. Formate un panetto e dividetelo in pezzi grossolanamente. Maneggiate con cura le porzioni di impasto per ottenere dei filoncini dallo spessore di 2 cm.
Iniziate a tagliare gli gnocchi e dategli la tipica rilegatura passandoli sull'apposito rigagnocchi oppure sui lembi di una forchetta. Trasferite a mano a mano gli gnocchi fatti su un vassoio infarinato. Portate a bollore l'acqua salata in una pentola capiente e tuffate gli gnocchi. Dopo pochi istanti inizierete a vederli venire a galla: sarà quello il momento di scolarli con la schiumarola. Versateli in una pirofila, unite la crema di funghi, amargamate e servite aggiungendo i funghi ben caldi e prezzemolo tritato.

giovedì 15 ottobre 2015

Farinata light con zucchine

Buongiorno! Ecco la ricetta della farinata light da fare in forno, senza olio. Perfetta da preparare per il pranzo o per la cena a sacco, perché è buonissima pure da fredda, anche dentro un panino. 

Ingredienti:
Brodo vegetale fatto in casa 300 ml (se avete poco tempo potete usare il preparato per brodo vegetale)
Due zucchine
Qualche foglia di basilico
Un pizzico di sale marino integrale, curcuma, pepe nero    
 

Procedimento: Lava e pulisci le zucchine, asciugale e tagliale a rondelle sottili, tosta i pinoli in una padella antiaderente e mettili da parte. Stempera il brodo vegetale e la farina con la frusta fino a creare una pastella liquida e omogenea, salate e pepate, lascia in frigo per due ore. Passate le due ore, unite alla pastella le zucchine e i pinoli. Ungi una teglia con l’olio ( o ricopri la teglia con carta da forno) e versa il composto. Inserisci in forno caldo a 170° per 30 minuti. Sforna e lascia raffreddare la farinata. Quando si raffredda taglia le porzioni e servi con delle foglie di basilico e/o se preferite con la glassa di aceto balsamico.

sabato 10 ottobre 2015

Biscotti di canapa da inzuppo

Buongiorno! Finalmente vi posto la ricetta dei biscotti friabili e croccanti, me li avete chiesti spesso.. ed eccoli qui!
Ideali da inzuppare nel latte o nel tè caldo per colazione o per merenda da sgranocchiare quando si ha voglia di dolce.
Sono light, senza glutine e bassissimo indice glicemico.

Ingredienti:
20 g di farina di canapa
300 g di farina di avena
un bicchiere di zucchero di canna
1/2 bicchiere di olio evo
1/2 acqua tiepida
un cucchiaino di bicarbonato
un cucchiaino di aceto di mele
un pizzico di cannella e uno di sale

Preparazione:
Mischiate le farine, aggiungete la cannella e un pizzico di sale, lo zucchero, l'acqua, l'olio e contemporaneamente il cucchiaino di aceto e il bicarbonato. Iniziate ad impastare fino a formare un panetto liscio ed uniforme. Fate riposare in frigo per 30 minuti. Passato il tempo di riposo, riprendete la pasta e formate i biscotti nella forma che più desiderate, io ho formato dei bastoncini e ho applicato una leggera pressione con i lembi della forchetta nella parte superiore dei biscotti (se vedete l'impasto un po' sbricioloso non preoccupatevi, è normale). Disponete i biscotti, un po' distanziati tra loro, in una teglia ricoperta da carta da forno, infornate in forno caldo a 180° per 30 minuti. Sfornare. lasciare raffreddare e servire.

lunedì 5 ottobre 2015

Barchette di zucchine ripiene

Buongiorno! Cosa preparate di buono per pranzo? Vi consiglio di provare queste zucchine ripiene! Sono un piatto sfizioso e leggero. Il ripieno morbido e compatto che ho usato per questa ricetta non si sbriciola al taglio.. secondo me questa è la caratteristica fondamentale per la buona riuscita del piatto.

Ingredienti (per 8 barchette):
4 zucchine genovesi
150 g di bulgur
Mezza cipolla
Uno spicchio d'aglio
8 pomodorini pachino
Due cucchiai di lievito alimentare in scaglie
Pangrattato q.b
Sale, pepe, basilico fresco, origano

Preparazione:
Lavate e pulite le zucchine, tagliatele a metà e svuotatele. Cuocere il bulgur in abbondante acqua per 10 minuti dall’ebollizione. Mettete in una padella un filo d’olio, l’aglio, la polpa delle zucchine, la cipolla, i pomodorini tagliati finemente. Scolare il bulgur ed aggiungerlo agli altri ingredienti fate assaporare per 10 minuti. Nel frattempo preparare una teglia rettangolare, oliata o ricoperta da carta da forno, dove disporre le zucchine. Preparate il composto aggiungendo alle verdure e al bulgur il lievito in scaglie, le spezie e il pangrattato q.b per avere un composto denso e omogeneo. Salate, riempite l’incavo delle zucchine con il ripieno e spolverizzate la superficie con pangrattato e un filo d’olio. Fate cuocere a 180° per 30 minuti, fino a che le zucchine saranno dorate e si formerà una crosticina croccante in superficie. Sfornare, togliere dalla teglia e servire con del basilico fresco.


e voilà :) servite con il contorno che preferite! A me a tavola piacciono i colori quindi via di pomodorini, patate e tanto basilico!!

venerdì 2 ottobre 2015

Burro di arachidi

Buongiorno! Oggi vi parlo di uno dei spalmabili più buoni in assoluto, protagonista di colazioni e merende: il burro di arachidi! Per realizzarlo in casa ci vuole davvero poco: un tritatutto o frullatore, degli arachidi e un dolcificante o olio per renderlo cremoso.
Gli arachidi sono molto calorici, quindi sconsiglio l'aggiunta di dolcificanti o/e olii pesanti..
Proprio per questo, per fare il mio burro di arachidi, ho scelto l'olio di cocco che potete trovare sul sito enaissance
L'olio di cocco, oltre per il suo sapore delicato e neutro che adoro, ha tantissime proprietà (per scoprirle cliccate qui)

Ingredienti (per 200 g di burro di arachidi):

Preparazione:
Tostate e salate gli arachidi (se volete potete saltare questa fase, frullando semplicemente gli arachidi al naturale). Metteteli in acqua per una notte (se volete ottenere una crema liscia senza grumi o se non avete un tritatutto che fa bene il suo lavoro) se preferite potete frullare gli arachidi normalmente saltando anche questa fase (come ho fatto io :). Inserite gli arachidi in un tritatutto con un cucchiaio di olio di cocco, frullare fino a quando avrà raggiunto la densità desiderata. Inserire in un barattolo di vetro e mettere in frigo. Si conserva fino a tre settimane.

Grazie enaissance.it/;)
Ecco il risultato appena fatto :)

mercoledì 23 settembre 2015

Focaccia ripiena

Buonasera! Rieccomi dopo tanto tempo, perdonatemi.. le ricette arretrate arriveranno presto!
Oggi vi faccio conoscere la farina che ho provato facendo questa buonissima focaccia, ho usato le Farina di farro spelta integrale e la Farina bianca di farro spelta Seeed 
Per scoprire la storia della farina e le sue proprietà nutrizionali cliccate qui :) 
Il risultato è stato una focaccia morbida e ben cotta, prossimamente la utilizzerò per il pane, proprio come consiglia il loro sito --->  http://seeed.it/ <---- :) 

Ingredienti per la focaccia:
300 ml di acqua
Un cubetto di lievito di birra
Un cucchiaino di sale
Un pizzico di pepe nero e curcuma

Per il ripieno:
Verza e cipolla scottate in padella
Sale e spezie a piacere (io ho aggiunto cumino, pepe nero e curcuma)

Preparazione:
Sciogliere il lievito in una tazza di acqua tiepida. Disporre la farina a fontana, unisci il sale, pepe e curcuma, versa l'olio, l'acqua con il lievito e impasta fino ad ottenere un composto elastico ed omogeneo. Lascia lievitare minimo 3 ore. Passato il tempo di lievitazione, stendete la pasta distendendola con le mani su una teglia oliata o infarinata, oppure ricoperta da carta da forno. Preriscaldate il forno a 180°. Condite e ricoprite con il resto della pasta già stesa, facendo attenzione a chiudere i bordi con una forchetta, spennellate la superficie con olio e spolverate una manciata di rosmarino tritato fresco. Infornate a 180° per 30 minuti, quando sarà dorata in superficie togliere dal forno e lasciare raffreddare per pochi minuti. Tagliate, impiattate e servite :) Buon appetito!


Giuro che non l'ho fatta volontariamente la forma della sicilia :D


Potete vedere tutte le proprietà di questa farina qui: http://seeed.it/index.php/prodotti/cereali/farina-di-far
ro-spelta-integrale-seeed.html
Una parte dei prodotti che potete trovare sul sito: seeed.it
Grazie a seeed.it/ :)

sabato 15 agosto 2015

Pizzette integrali senza lievito


Adoro le pizzette sin da piccola. Queste sono particolarmente semplici e sane perché oltre a non richiedere i tempi di lievitazione dell'impasto tradizionale; chi ha problemi di intolleranza al lievito può mangiarle tranquillamente; nell'impasto ho usato solo la farina integrale timilia, senza farine raffinate. Il risultato è una pizza morbida e leggera, perfetta anche per i più piccoli.

Ingredienti (dosi per circa 10 pizzette di 10 cm di diametro):
150 ml di acqua
2 cucchiai di olio evo
un cucchiaino di bicarbonato
un cucchiaino di aceto di mele
un cucchiaino di sale

Per il condimento:
origano q.b
verdure a piacere


Procedimento:
In un contenitore versare la farina, aggiungere il sale e l'olio, mescolare il cucchiaino di bicarbonato con l'aceto di mele prima di unirli agli altri ingredienti, aggiungere l'acqua e impastare fino a formare un panetto liscio e uniforme. Stendete il panetto con il mattarello, ricavate dei dischi di dimensioni uguali con il coppa pasta e schiacciateli un po' con i polpastrelli . Adagiate i dischi su una teglia coperta da carta da forno. Infornate in forno caldo a 200° per 10 minuti, una volta cotti conditeli con la salsa di pomodoro, infornarli per altri 5 minuti. Sfornarli, condire con verdure a piacere e origano. Io ho usato cubetti di melanzane saltate in padella, funghi, peperoni e cipolla.

Per qualsiasi dubbio potete commentare sotto al post, risponderò il prima possibile :)
Ne approfitto per augurarvi un buon ferragosto e un felicissimo weekend!!

mercoledì 5 agosto 2015

Plumcake al cocco e cioccolato


Per una colazione da campioni o una merenda di coccole, ecco il plumcake senza farine raffinate, io lo adoro accompagnato al gelato o al latte di mandorla freddo soprattutto d'estate.
Semplicissimo da fare.. ecco la ricetta:

Ingredienti:

Preparazione:
Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi, Amalgamare bene, togliendo gli eventuali grumi, fino a formare un composto liscio e uniforme. Oliate lo stampo o ricoprite con carta da forno, versare il composto e cuocere in forno caldo a 180° per 20 minuti.

Vi ricordo che potete condividere le vostre foto con me, mandatemi un email, taggatemi su instagram o su facebook così potrò aggiungerle all'album "Le mie ricette provate da voi" :)

domenica 2 agosto 2015

Pan fritto

Buona domenica!
Questa non è proprio una "ricetta",
è semplicemente del pane fritto ma fatto in modo molto semplice, senza usare ingredienti inutili e dannosi per la nostra salute. Forse la frittura a molti di voi farà storcere il naso accostata al termine "salutare" ma se fatta raramente e con un buon olio secondo me non fa per niente male.


Ingredienti:
Pane raffermo
acqua

Riscaldare una padella con un filo d'olio, bagnare velocemente le fette di pane in acqua e farle colorire in padella a fuoco basso. Quando saranno belle colorate toglierle dalla padella e metterle in una vassoio con carta assorbente. Servite il pan fritto ancora caldo (attenzione a non bruciarvi eh :) potete accompagnarlo con salsa guacamole, hummus.. oppure per la versione dolce con della marmellata, sciroppo d'acero o, come facevano le nostre nonne, con un po' di zucchero.
Per una presentazione più raffinata potete fare tanti bocconcini di pane, con dei stampini per biscotti, e offrirli ai bambini per merenda. Buon appetito! :)

martedì 28 luglio 2015

Fagiolini al pomodoro


Rieccomi dopo tanto tempo e tante ricette da pubblicare, oggi vi voglio parlare di un piatto semplice e buono. Ottimo da mangiare appena pronto, oppure freddo a temperatura ambiente o freddo da frigo. Io con questo caldo preferisco prepararlo ore prima per poi metterlo in frigo quando si è raffreddato.

Ingredienti (per 4/5 persone):
500 g di fagiolini
uno spicchio d'aglio
mezza zucchina lunga
mezza cipolla 
una patata
una carota
qualche foglia di basilico fresco
olio evo q.b
acqua q.b
un pizzico di erba cipollina, sale e pepe

Preparazione:
Mondare i fagiolini, lavarli bene e asciugarli. Mettere in un tegame la cipolla, l'aglio, un filo d'olio e un po' d'acqua, accendi il fuoco aggiungi i fagiolini, la patata, la carota e la zucchina tagliati a tocchetti, condire con erba cipollina, sale e pepe. Cuocere per qualche minuto, unire la salsa di pomodoro e due bicchieri d'acqua, lasciare cuocere per circa mezz'ora, alla fine aggiungere delle foglioline di basilico fresco.

Buon appetito! :)

venerdì 12 giugno 2015

Crostata integrale


La base dolce che preferisco! Croccante e morbida, con questa frolla ho provato a fare i dolcetti ripieni di marmellata o veghella, è quasi uguale alla crostata cioccotella che avevo pubblicato tempo fa.. ma questa è integrale, senza lievito e traccia di farine raffinate.

Ingredienti:

1/2 bicchiere di Acqua
Un cucchiaio pieno di succo di limone
Marmellata q.b

Procedimento:

Unire alla farina: l'olio, l'acqua e la scorza di limone, aggiungere il cucchiaio di succo di limone e il bicarbonato, iniziare ad impastare, formate una palla liscia e avvolgetela nella pellicola, fatela riposare in frigo per una mezz'ora. Accendete il forno a 180°, trascorso il tempo di riposo stendete la pasta frolla e farcitela con la marmellata. Infornare per circa 50 minuti. Trascorso il tempo di cottura lasciate raffreddare prima di tagliare i pezzi e servire. Buon appetito! :)




lunedì 1 giugno 2015

Gelato al caffè (senza gelatiera)

:) con aggiunta di glassa.. eh si buono!!
Ci credete che a me il caffè non piace? :D
La coppa del nonno era il mio gelato preferito da piccola, adesso invece non ho un gusto preferito, amo il gelato e mi piace provare vari gusti.. quindi non potevo non provare a fare il gelato vegano al caffè. Senza gelatiera e senza accendere i fornelli.. buonissimo, super facile da fare in casa!!

Ingredienti:
400 ml di panna vegana da montare
Un cucchiaio di liquore al caffè
Mezzo cucchiaino di cacao amaro in polvere

Procedimento:
Tutti gli ingredienti devono essere freddi da frigo (anche le fruste dello sbattitore o la frusta elettrica). Mescolate la panna con il caffè solubile, il liquore e il cacao. Montate tutto e inserite in freezer, dopo due ore uscitelo e ri-frullate, mettetelo di nuovo in freezer e dopo un paio di ore sarà pronto. Se provate a farlo fatemi sapere cosa ne pensate.. Buon divertimento e buon appetito! :)

:) con aggiunta di miglio soffiato!

domenica 17 maggio 2015

Torta fragole e panna

Se vi manca il dolce per questa domenica, vi consiglio di fare questo!! Soffice, buono e bello da vedere! La panna e le fragole vengono messe solo sopra come decorazione, il pandispagna fatto in maniera semplice, risulta leggero, perfetto per accompagnare una farcitura pannosa come questa.

Ingredienti:
Farina d'avena 100 g
Farina integrale 125 g
Zucchero di canna 120 g
Acqua 250 g
Una bustina di lievito per dolci
Un cucchiaino di cannella
Sei cucchiai di olio di girasole

Sciogliere lo zucchero con l'acqua e l'olio. In una ciotola unire le farina, il lievito, la cannella e piano piano aggiungere il composto liquido precedentemente preparato, sbattere con una frusta per togliere i grumi e formare un composto liscio e omogeneo. Versare il composto in una teglia oliata e infarinata, cuocere in forno caldo a 180° per 35 minuti (Vi consiglio di fare sempre la prova stecchino se risulta asciutto è cotto!).
Inserite la panna da montare vegan nel frigo assieme alle fruste dello sbattitore.
Uscite dal forno il pandispagna e fatelo raffreddare completamente, trasferitelo in un porta torta e decorate con la panna montata, fragole e cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Buona domenica!!

venerdì 8 maggio 2015

Gelato allo yogurt & banana (senza gelatiera)

Anche voi, come me, non avete molta voglia di stare ai fornelli con questo caldo?
Io ho sempre tanta voglia di gelato! Il gelato spesso viene visto come un alimento poco sano, troppi zuccheri e grassi, anche per questo ho deciso di farlo in casa, pur sprovvista di gelatiera mi viene molto buono ed è incredibile come si senta il gusto della VERA frutta in confronto ad alcuni gelati artigianali o industriali. Questo gelato è fatto con solo due ingredienti: yogurt e banana ;)
Se preferite il gelato raw di sola frutta, vi consiglio di dare un'occhiata a --> questa ricetta <-- che ho pubblicato l'hanno scorso.
I fermenti lattici, fanno benissimo al nostro organismo cosi come la frutta.. quindi un mix perfetto direi: salutare e buono!

Ingredienti:
3 banane surgelate
250 g di yogurt bianco di soia

Togliete la buccia alle banane mature e tagliatele a pezzettini, inseritele in freezer per almeno 24 ore. Quando si saranno congelate unitele allo yogurt e frullate fino ad ottenere il gelato (se non avete un frullatore usate un mixer o sbattitore, in quest'ultimo caso consiglio di mettere le fruste dentro il freezer per qualche minuto). Arrivati a questo punto potete mangiarlo, se invece preferite conservarlo chiudete il gelato in una vaschetta e inseritelo in freezer, dopo mezz'ora uscitelo e frullatelo di nuovo. Può capitare, se avete il freezer a temperatura troppo bassa, che quando dovete consumarlo è troppo "congelato" in questi casi niente paura, basterà lasciarlo fuori per un po' così ammorbidendosi diventerà più cremoso.

Buona estate a tutti!

domenica 3 maggio 2015

Biscotti di mandorla e prugne (senza: glutine, zucchero, lievito, olio)

Buona domenica! Credo che con questi biscotti accontenterò una bella fetta dei miei lettori. ;)
Molti di voi mi hanno detto di essere celiaci e alcuni intolleranti pure agli amidi.. c'è chi per scelta ha eliminato dalla propria alimentazione: glutine, lieviti, zucchero e farine.. Ma secondo voi è possibile fare dei biscotti senza tutti questi ingredienti e addirittura senza olio? No, non lo è :D ecco per voi la ricetta dei biscotti morbidi alle mandorle e prugne!!

Ingredienti (per circa 12 biscotti dalla grandezza media):

200 g di mandorle spellate ridotte in farina
100 g di prugne secche
Un limone bio
40 ml di acqua
20 g di semi di lino
mezzo cucchiaino di bicabonato
mezzo cucchiaino di cannella

Procedimento:

Unite alla farina di mandorle la scorza del limone e la cannella. Mettere i semi di lino in acqua e attendere qualche istante, in modo che si formi una massa gelatinosa, prima di aggiungere a questa le prugne e frullare. Alla farina di mandorle aggiungere il bicarbonato assieme al succo di limone e la crema di prugne che avete appena preparato. Impastare il tutto per bene fino a formare un panetto. Iniziate a formare i biscotti nella forma che più vi piace e disponeteli su una teglia ricoperta da carta da forno. Cuocete in forno preriscaldato a 170° per 15 minuti. Lasciateli raffreddare prima di chiuderli nel contenitore porta biscotti. Conservate in luogo fresco e asciutto.

Ps: fatemi sapere se li fate e come sempre vi invito a mandarmi le vostre foto per aggiungerle nell'album facebook "Le mie ricette provate da voi"
Ecco la mia prova biscotti.. mi sacrifico per voi. Tutto ciò che vi propongo viene prima sperimentato su di me! :D

lunedì 27 aprile 2015

Carciofini sott'olio


Tempo di carciofi non può mancare una ricetta tradizionale, i carciofini sono buoni come contorno per le cene estive o per i pranzi, aggiunti a un'insalata o come antipasto.
Per questa ricetta ho usato i carciofi spinosi di Menfi (Ag), potete farli e conservarli nei vasetti sterilizzati oppure mangiarli subito dopo la preparazione. Bastano pochi ingredienti per un piatto meraviglioso, io ho usato solo prodotti freschi, bio e locali: dai carciofi, al sedano, ai limoni, all'olio extravergine di oliva spremuto a freddo. Ovviamente se non avete lo stesso tipo di olio o lo stesso tipo di carciofo potete provare a fare la ricetta ugualmente, non verrà identica eh.. ma sarà buona lo stesso! ;)

Ingredienti:
carciofi 
limoni
olio evo
sedano
aceto di vino bianco e acqua (per la bollitura)

Preparazione:
Pulire i carciofi con il limone, eliminando i gambi e le foglie esterne, lasciando solo il cuore tenero.
Una volta puliti metterli in una ciotola con il succo di limone (questo serve per non farli annerire). Fate bollire acqua e aceto in parti uguali, quando inizia a bollire tuffateci dentro i carciofi per 5 minuti, scolarli e asciugarli per bene. Conditeli con olio evo e sedano, se pensate di mangiarli presto conservateli per qualche giorno in frigo. Invece se volete fare le conserve metteteli dentro i vasetti di vetro a chiusura ermetica sterilizzati, sistemandoli ad uno ad uno, unite il sedano tagliuzzato e coprite il tutto con abbondante olio evo. Conservateli in un luogo fresco e asciutto controllando il livello dell'olio e aggiungerlo per 2-3 giorni. Quando l'olio non avrà più bisogno di aggiunte potete chiudere i tappi.

giovedì 2 aprile 2015

Torta arancia e banana

Finalmente un dolce con la bella frutta di stagione! Adesso con l'arrivo della primavera non vedo l'ora di usare altra frutta. Per il momento ci sono tante arance quindi ho voluto fare questa torta soffice, a base di arance e banane, con sopra gelatina all'arancia senza zucchero!!

Ingredienti :
Farina di avena 200 g
Fecola di patate 50 g
Arancia bio
Olio evo 80 ml
Zucchero di canna 100 g
Due banane mature
Mezza bustina di lievito per dolci

Preparazione :
Schiacciate con una forchetta le due banane mature. Spremete 50 ml di succo e grattuggiate metà della scorza di arancia, aggiungeteli alla banana. Iniziate a sbattere gli ingredienti con una frusta elettrica e aggiungete le farine, lo zucchero, il lievito e l'olio, continuate a lavorare il composto fino a quando diventerà omogeneo e senza grumi. Trasferitelo in una tortiera oliata e infarinata oppure coperta di carta da forno.
Cuocere a 180° a forno caldo per 35° minuti (consiglio sempre di fare la prova stecchino e quando è asciutta toglierla dal forno). Versate la gelatina, dopo averla fatta intiepidire, sulla base e livellarla.
Alla fine decorate a piacere con la scorza di arancia.

Per la gelatina :
Spremuta di 3 arance
Un cucchiaio di fecola di patate

Preparazione :
Su un pentolino a fuoco spento sciogliete la fecola nella spremuta. Mettete sul fuoco a fiamma bassa, mescolate continuamente con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto gelatinoso, trasferitelo subito sulla superficie della torta e livellate.

mercoledì 11 marzo 2015

Bon bon proteici (glutenfree, oilfree, sugarfree)

Senza olii, zuccheri, glutine, conservanti.. non potete chiedere di meglio ;) per una colazione golosa o una merenda senza sensi di colpa, questi bonbon oltre che sani sono pure buonissimi ed eleganti, non ci manca niente insomma! Forse dagli ingredienti potrà sembrare un dolce dietetico e senza gusto.. invece resterete colpiti dalla bontà!

Ingredienti:

Fagioli cannellini cotti già sgocciolati 250g
Latte di riso 5 cucchiai
Cioccolato fondente a pezzo 75 g
Sciroppo d'agave 3 cucchiai
Cacao amaro 2 cucchiai
Mezzo cucchiaino di cannella in polvere
Nocciole pelate e tostate 40 g
Mandorle pelate e tostate 50 g
Farina di cocco q.b

Procedimento:

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato aggiungendo i 5 cucchiai di latte di riso. Nel frattempo tostare le mandorle e le nocciole e tritarle. Unire tutti gli ingredienti (tranne la farina di cocco) e frullare. Aggiungere la farina di cocco al composto (io ho messo all'incirca 4 cucchiai) impastare il tutto con le mani e fare delle palline.
Versare un'altro po' di farina di cocco in un piatto, passate ogni pallina nel cocco finchè non è bella ricoperta.
Una volta realizzate è possibile mangiarle subito, se vi avanzano conservatele in frigo. Dopo quanche oretta di frigo diventeranno più compatti e meno morbidi. Se li preferite non freddi da frigo e più morbidi, come appena fatti, lasciateli fuori dal frigo per un po' prima di mangiarli.
Buon appetito!! ;)


venerdì 6 marzo 2015

Riso venere al vegcheese

Sperimentando sempre più ricette sane e cotture alternative, per questa ricetta accenderete il fuoco solo per pochi minuti, di solito il riso nero ha bisogno di una cottura lunga.. ma non in questo caso. Mantecato con i vegan formaggi autoprodotti che vi suggerisco viene cremosissimo. Provare per credere!! ;)

Ingredienti (per tre persone) :
Acqua q.b
Mezza cipolla (in alternativa potete usare il porro)
Un filo di olio evo
Mandorle spellate in farina e intere
Una spruzzata di vino rosso
Un pizzico di sale
Spezie a piacere (io ho usato: noce moscata, pepe nero e curcuma)

Preparazione:
Mettere a mollo il riso dalle 8 alle 10 ore. Regolatevi con la cottura in base a quanto è stato in acqua e alla durezza o meno del chicco.
Fate un soffritto con olio evo e la cipolla tagliata fine, aggiungete il riso (già scolato dall'acqua di ammollo e  passato sotto un getto di acqua fredda).
Fate tostare il riso e aggiungete una spruzzata di vino rosso, poi il sale e le spezie a piacere. Aggiungete un po' di acqua calda se ancora non è cotto. Quando è cotto ed ha assorbito tutta l'acqua mantecate con il formaggio vegan (io vi consiglio di autoprodurvi la mozzarella veg oppure mandorella ma anche questo va bene  spalmabile -cliccate sul nome per la ricetta-) e un cucchiaio di lievito alimentare, rigirate per bene, spegnete il fuoco ed impiattate con una spolverata di farina di mandorle e le mandorle spellate.
Buon Appetito!! :)

domenica 15 febbraio 2015

Chiacchiere di carnevale


A carnevale un po' di fritto non può mancare..  le chiacchiere o frappe (ogni regione credo che li chiami diversamente) sono un dolce tipico di carnevale, ho cercato di farle più sane possibili senza eliminare la frittura che una volta ogni tanto non fa male soprattutto se l'olio è buono, io ormai  uso soltanto l'olio extravergine d'oliva prodotto dalle olive delle mie campagne.

Ingredienti:
150 g di farina integrale
80 g di fecola di patate
15 ml di olio evo
110 g di latte di riso
40 g di zucchero di canna
un pizzico di cannella
mezzo cucchiaino di bicarbonato
olio evo per friggere

Procedimento:
Disporre la farina a vulcano sul piano di lavoro, aggiungere gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi e continuare ad impastare fino a formare un panetto liscio e uniforme. Spianare e stendere con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia sottile (consiglio molto sottile, perchè nel caso contrario non vengono belle croccanti). Tagliare a quadrati, striscie (o come preferite) e friggere in abbondante olio bollente. Una volta colorate in superficie uscitele dall'olio adagiatele su un piatto con della carta assorbente, cospargete di cioccolato fondente fuso (come ho fatto io) o se preferite zucchero a velo.. ma anche semplici sono buone! Buon Carnevale! :)

sabato 14 febbraio 2015

Torta al cioccolato gluten free

Buon San Valentino!! Finalmente una torta completamente senza glutine, senza farine strane e senza ingredienti impossibili. Sembra difficile ma non lo è per niente. Nella decorazione mi sono ispirata alla tecnica del dripping usata da Jackson Pollock. Quindi niente attrezzi strani, niente perfezione, zero superfice liscia :D

Ingredienti:
Amido di mais 280 g
Olio evo 90 g
Zucchero di canna 130 g
Cioccolato amaro in polvere 3 cucchiai
Una manciata di cioccolato fondente a pezzettini
Latte di riso 300 ml
3/4 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaino di aceto di mele
13-15 g bustina di lievito per dolci


Per la decorazione:
Cioccolato fondente a pezzo q.b
marmellata di more q.b
farina di cocco q.b

Preparazione:
Miscelare bene gli ingredienti secchi, poi unire a filo l'olio e il latte e l'aceto.
Ungere la teglia dove verserete l'impasto con un po' d'olio, versate il composto e inserire in forno preriscaldato a 170° per 40 minuti. Passato il tempo di cottura fate la prova stecchino e se asciutto fate raffreddare prima di procedere con la decorazione. Rigirate la torta e spalmate sulla superficie la marmellata di more, fate sciogliere a bagnomaria un pezzo di cioccolato fondente con una goccia di latte di riso, una volta sciolto il cioccolato prendertelo a poco a poco con un cucchiaino e lasciatelo sgocciolare come più vi piace sulla superficie :) spolverate a caso con la farina di cocco. Auguri a tutti gli innamorati e a tutti i Valentino/a!!

giovedì 29 gennaio 2015

Biscotti rustici (senza lievito)

Questi biscottini sono molto semplici da prepare! Buonissimi, croccanti e sani dato che sono con farina integrale e senza lievito.
Per essere senza lievito gonfiano parecchio quindi, se volete un biscotto croccante, consiglio di schiacciarli con il palmo della mano prima di infornarli in modo da non farli venire troppo voluminosi.
Perfetti per la colazione, accompagnati da un succo, un the.. o da una cioccolata calda, come preferisco io, per la cioccolata potete seguire questa ricetta --> cioccolata vegan sugarfree

 

Ingredienti (vengono circa 35 biscottini piccoli con queste dosi)
150 g di frutta essiccata o frutta secca a piacere
250 g di farina integrale
80 g di zucchero di canna
Un cucchiaino di bicarbonato
Mezzo cucchiaino di cannella
80 ml di olio evo
Acqua q.b.

Preparazione:
Mischiare bene tutti gli ingredienti e aggiungere acqua q.b. in modo da ottenere un composto che si possa lavorare con le mani. Formate i biscottini.. io preferisco prendere un po' di composto e schiacciarlo con le mani direttamente su una teglia ricoperta da carta da forno, cosi vengono dei biscottini senza una forma precisa e sono molto veloci da fare .. se preferite potete fare delle palline e poi schiacciarle con le dita.
Infornate in forno preriscaldato per 15 o 20 minuti a 180°.
Sfornate quando sono belli colorati e croccanti... fateli raffreddare prima di conservarli nel porta biscotti.
Per evitare che diventano molli quando sono freddi chiudete il contenitore e riponeteli in un luogo asciutto e lontano da fonti di calore.

Prima di infornarli
Appena sfornati