Translate

mercoledì 20 gennaio 2016

Sfinci fritte

Dopo tanto tempo eccomi qui ad aggiornare il blog, mi sono presa un periodo di pausa per pensare anche agli ulteriori aggiornamenti dei canali social. 
Non so se mi avete visto sulla rivista thebio speciale dicembre- gennaio ;) è stata una grande soddisfazione ed emozione vedermi. Fatemi sapere se anche voi avete comprato il giornale!




Come prima ricetta del 2016. dato che si avvicinano le feste di carnevale, ho deciso di pubblicare la ricetta delle sfinci, come già vi avevo annunciato su instagram.
Per questa ricetta mi sono rifatta alla ricetta tradizionale di mia nonna. Le sfinci fritte sono un dolce tipico siciliano, di solito si preparano per la feste dell'immacolata, ma per carnevale una varietà di dolci fritti è d'obbligo, ovviamente senza esagerare ;)




Ingredienti:
Patate 125 g
Acqua 250 ml
Lievito di birra 12 g
La scorza di un limone biologico
Un pizzico di sale

Per  spolverare:


Preparazione:
Lavate e bollite le patate, fatele raffreddare, schiacciatele e aggiungetele alla farina. Sciogliete il cubetto di lievito di birra in poca acqua tiepida e impastare unendo l'acqua e la scorza di limone tritata finemente, fino a rendere l'impasto morbido e appiccicoso; impastare energicamente per circa 10 minuti facendo incorporare aria all'interno, coprire con un canovaccio e fare lievitare per un ora al caldo. Dopo un ora sarà lievitato quindi potete iniziare a riscaldare l’olio per la frittura. Aiutandovi con le mani e con un cucchiaio formate delle palline di pasta e immergetele, poco alla volta, nell' olio bollente. Rigirate le palline, quando saranno dorate scolatele e adagiatele su carta assorbente, ricopritele con zucchero e cannella. Servite calde.

17 commenti:

  1. Mi piace molto la ricetta...io eviterei il lievito di birra ma cercherò di riprodurla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) se la provi fammi sapere eh ;)

      Elimina
  2. la cannella deve regalare a questi dolcetti sfiziosi un'aroma e un gusto davvero super... devo provare la tua ricetta mi ispira molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh sì, io amo la cannella, da un buon aroma

      Elimina
  3. mi piacciono carissima, e li fa sempre mia suocera, lei non mette la cannella , io la metto spesso nei dolci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :) se la provi fammi sapere eh ;)

      Elimina
  4. Ciao, quando torna mia suocera provo anche io!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! :) se la provi fammi sapere eh ;)

      Elimina
  5. il giornale l'ho trovato :D bravissima! complimenti per la ricetta proverò a farla ;)

    RispondiElimina
  6. Io non l'ho comprato il giornale, però ti faccio i complimenti di cuore !

    RispondiElimina
  7. Ciao sono siciliano e vegano e non credevo di trovare altri siciliani vegani e sono molto contento ora proverò a fare le tue ricette cosi le faro provare alla mia famiglia, volevo chiederti non ho capito dove usare la scorza di limone? Ps: ora cerco se hai fatto anche la iris vegana il dolce strabuono che mangio sempre a palermo comunque grazie per le ricette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. La scorza di limone tritata finemente si mette nell'impasto. Le iris purtroppo ancora non ci sono, ma seguimi perché escono sempre nuove ricette. :) Fammi sapere se provi qualche ricetta con una foto e se ti va di condividerla sulla pagina facebook.

      Elimina
  8. Preso il giornale. Ti volevo fare i miei complimenti perchè la ricetta è venuta buonissima. Grazie!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fa piacere! grazie a te per la fiducia :)

      Elimina
  9. ciao! il peso delle patate è a crudo?

    RispondiElimina